Lamiere forate e isolamento acustico

Tu sei qui:
lamiere forate

Condividi sui social

Share on facebook
Share on linkedin
Share on whatsapp
Share on telegram

Messinaferro: professionalità e tradizione nella lavorazione del ferro

Messinaferro è un’azienda di lavorazione del ferro nata nel 1825, specializzata in tutte le operazioni di lavorazione del ferro battuto. Si tratta di un’organizzazione fondata e sviluppata da artigiani esperti nel settore della lavorazione metallurgica, in grado di offrire ottimi servizi e prodotti di altissima qualità. L’utilizzo del ferro, infatti, è estremamente utile in tantissimi settori di artigianato e dell’edilizia, come quello che riguarda la costruzione e manutenzione dei cancelli, o anche delle grate, di utensili da lavoro e tantissimi altri.

Per questo motivo, la scelta di un’azienda veramente competente in questo tipo di lavoro è fondamentale, per poter garantire una qualità finale del lavoro più alta possibile. Solo dei fabbri-artigiani altamente specializzati possono produrre opere di artigianato che risultino sia durature che di alta fattura. Uno dei settori più influenti dell’ultimo periodo nell’ambito della lavorazione del ferro è quello delle lamiere forate per l’isolamento acustico.

Come funzionano le lamiere forate per l’isolamento acustico

Chiunque avesse avuto necessità di gestire l’isolamento acustico in una stanza o in un’abitazione avrà sicuramente sentito parlare delle lamiere forate. Ma, per capire il loro funzionamento, bisogna prima di tutto comprendere come funziona la propagazione delle onde sonore, in modo tale da capire quale possa essere il modo migliore per contenere il suono; le onde sonore, infatti, viaggiano partendo dalla fonte di suono (una cassa acustica, una ventola che gira ecc…) ad altissima velocità, fino ad arrivare a pareti o ostacoli. A questo punto, una parte delle onde si ferma e torna eventualmente indietro, rimbalzando sull’ostacolo, mentre un’altra parte prosegue attraverso di esso. Ebbene, per poter contenere il suono in maniera efficiente, l’ostacolo in questione deve poter trattenere quante più onde sonore possibile, grazie alla propria composizione, al proprio spessore e al modo in cui è costruito.

Le lamiere forate sono costruite appositamente con l’obiettivo di limitare la propagazione delle onde sonore. Difatti, esse vengono prodotte con sottili strati metallici, che vengono appaiati in un unico pezzo di un certo spessore. Il loro nome deriva dai fori che vengono effettuati su di esse, che possono avere moltissime forme diverse, dai semplici cerchi fino agli esagoni, la cui distinzione è solitamente a puro scopo estetico. I pannelli che si ottengono con questo processo riescono ad assorbire le onde sonore, trasformando l’energia acustica delle onde in energia termica, grazie allo sfregamento che avviene tra gli strati causato dalle vibrazioni dell’aria.

I vantaggi delle lamiere forate

Proprio grazie alla loro composizione metallica e ad i fori che presentano sulla loro superficie, le lamiere forate risultano essere un rimedio molto efficiente contro l’eccessiva propagazione di onde sonore. Inoltre, risultano essere particolarmente versatili, poiché non sono difficili da installare in un ambiente specifico, a differenza dei pannelli fono-assorbenti all’interno delle pareti che necessitano di lavori più complessi ed invasivi. Infine, le lamiere forate sono particolarmente apprezzate anche per il loro aspetto estetico, siccome sono personalizzabili e applicabili con molta libertà sulle superfici.

Siccome le lamiere forate devono essere costruite in maniera professionale e con moltissima attenzione ai dettagli, è importante affidarsi a dei veri esperti, come i fabbri di Messinaferro. L’attenzione dell’artigiano in questo genere di lavoro non riguarda la semplice lavorazione del ferro di cui sono composte le lamiere, ma riguarda anche il rigoroso lavoro di rifinitura, che riguarda la lavorazione dei fori negli strati della lamiera e il loro appaiamento finale.

Altri articoli che potrebbero interessarti