Ferro battuto bianco: una scelta per chi ama lo stile romantico

Tu sei qui:
ferro battuto bianco

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Il ferro battuto bianco esercita ancora un fascino intramontabile. Questo materiale, così freddo e duro, sa mostrare il suo lato dolce. Quando passa per le mani del giusto mastro ferraio è capace di trasformarsi, magicamente, nella sua interezza, acquisendo quasi una propria anima.
Proprio come avviene per il vetro, anche l’artigianato del ferro è in grado di produrre forme sinuose e leggere, di spiccata qualità artistica e al contempo decorativa.
È per questo motivo che noi, dal 1825, e dopo oltre sette generazioni, ci dedichiamo con passione alla lavorazione artigianale del ferro, creando su misura del cliente oggetti unici e non replicabili che spaziano dai più classici cancelli, capaci di donare un aspetto signorile ad ogni casa, fino a raffinati complementi d’arredo per interni.

La storia e l’arte della nostra azienda hanno origini nobili, per questo vale la pena ripercorrerle brevemente.

L’arte del ferro battuto

Questa antica arte vede la Firenze del 1200 come una vera e propria culla, in quanto nella città era già stabile un fiorente mercato di ferro battuto. La corporazione artigiana dei fabbri e della lavorazione di questo metallo è infatti una delle più antiche del capoluogo toscano. I manufatti che venivano prodotti ai tempi erano decisamente più semplici e più strettamente legati alla vita quotidiana. Rispetto a quelli prodotti nei secoli immediatamente successivi, questi erano principalmente rappresentati da chiodi, chiavistelli, treppiedi, pale da fuoco, chiavi e altro genere di oggetti per lo più di uso comune. Già nel ‘600 e nel ‘700 il ferro battuto divenne molto più ampiamente utilizzato anche a livello decorativo e subiva di conseguenza le influenze, i gusti e le mode dell’epoca.

Uno stile romantico e provenzale

Se amate lo stile romantico, adorate circondarvi di elementi che sanno dare un senso di eleganza ma anche di leggerezza ed apprezzate l’unicità data dalle lavorazioni artigianali, il ferro battuto bianco fa al caso vostro. Questo materiale è modellabile infatti in forme sottili e sinuose, come le volute ornamentali adornate da elementi barocchi, i paletti, i torciglioni o le colonnine. Fino ad arrivare a elementi dall’aspetto fragile e delicato come le nostre foglie. Una volta assemblati con cura, questi manufatti in ferro sono capaci di creare oggetti semplici ma di grande impatto.

Lo stile provenzale, o shabby chic, è perfetto per l’utilizzo del ferro battuto in vari complementi d’arredo. Perfetto per i lampadari, così da far risplendere ogni ambiente. Ottimo per i letti, rendendoli regali ed eleganti ma mantenendoli leggeri per lo sguardo; per i tavolini abbinandolo al legno o al vetro; o addirittura più semplicemente utilizzato come bastone per le tende.

In conclusione possiamo affermare che il ferro quando lavorato a dovere può assumere un carattere decisamente più dolce, in grado di donare alle nostre case un tocco raffinato, elegante o romantico a seconda dei gusti. Esso risulta estremamente versatile per ogni tipo di esigenza, dalla sicurezza alla decorazione degli ambienti, offrendoci fregi semplici quanto belli da vedere, e utili complementi d’arredo che sappiano unire la bellezza intramontabile a una forte personalità senza però compromettere la funzionalità.

Altri articoli che potrebbero interessarti