Decorare i balconi in ferro battuto

Tu sei qui:

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

I balconi in ferro battuto sono artisticamente molto belli, tanto da essere stati utilizzati ampiamente per oltre 100 anni. Questo tipo di metallo, oggi è stato sostituito con altri più leggeri, pratici, moderni e anche più economici. Il balcone non è altro che una continuazione della propria abitazione che può essere un appartamento o una casa indipendente, per questo non è meno importante, ma deve risultare un posto bello e attraente come tutto il resto. I balconi forgiati in ferro battuto, rispetto a quelli standard, sono in grado di regalate quel tocco di eleganza che non guasta mai. Inoltre, se la recinzione è costituita da una forma geometrica complessa con ghirigori ricurvi e colori fantasiosi, conferisce tanta personalità alla propria abitazione. I vantaggi da avere il balcone realizzato con questo materiale sono diversi, come quello di essere più resistente ad alte precipitazioni e umidità, durare più a lungo, essere un elemento decorativo e regalare un senso di unicità.

Come decorare e abbellire i balconi in ferro battuto

1. Una passata di vernice
Il primo passo per abbellire una ringhiera in ferro battuto è quella di effettuare una mano di vernice. Un’operazione alquanto basilare che, però, consente di eliminare eventuali macchie di ruggine e rendere più omogeneo il colore. Prima di procedere con una mano di vernice, però, occorre verificare la tipologia, in quanto è necessaria una adatta agli esterni che renda la nostra ringhiera lucida è curata. Inoltre, al fine di ottenere un risultato migliore, sarebbe utile smerigliare la superficie con l’ausilio di una spazzola metallica o uno strumento apposito, in modo tale che la base sia più liscia ed omogenea e il lavoro diventi più semplice. Per rendere più preciso e duraturo il nostro lavoro, non dimentichiamo di passare una mano di antiruggine prima di procedere con il colore. Per quanto concerne la tonalità da scegliere, se abitiamo in un condominio, dobbiamo informarci sul regolamento condominiale per non sbagliare; in caso contrario, possiamo utilizzare quella che preferiamo a nostro gusto personale.

2. Utilizzare fioriere e porta vasi
La maniera migliore per decorare e rendere più attraente il nostro balcone in ferro battuto è quello di andare ad utilizzare fiorirere e porta vasi. Questi ultimi esistono in diversi materiali, da quelli più economici, come la plastica; a quelli più costosi come la ceramica e il ferro battuto. Utilizzare delle fioriere nello stesso materiale della ringhiera permette di avere un risultato estetico molto più omogeneo. Inoltre, queste ultime sono le più adatte perché la ringhiera è perfettamente in grado di sostenere il loro peso. Se il nostro balcone non è troppo grande, possiamo optare delle angoliere e delle fioriere da parete per riuscire a sfruttare in maniera intelligente il poco spazio a disposizione. Per quanto riguarda la scelta dei fiori, molto dipende dallo stile che vogliamo dare al nostro balcone: per un look esotico sarebbe meglio optare per fiori e piante tropicali; mentre, se desideriamo uno stile più classico e tradizionale possiamo scegliere tra rose, margherite, gerbere, girasoli, gerani, ecc.

3. Mobili da balcone
Per completare l’arrendo del nostro balcone in ferro battuto non possono mancare i mobili, come sedie, tavoli e panche. Dopo aver preso le misure, tenendo in considerazione anche lo spazio per fioriere vasi e passerelle, non resta che scegliere lo stile del proprio mobilio. Questo può essere scelto in base ai propri gusti personali e all’aspetto che si vuole dare al proprio balcone. Il legno, ad esempio, è in grado di conferire un look molto naturale e ben si sposa con il ferro. Tuttavia, richiedono un po’ di manutenzione, in quando vanno lavati regolarmente. Inoltre, il colore con il tempo tende ad ingrigire, per questo ogni 2 o 3 anni bisognerebbe dare una mano di smalto. In alternativa, per una soluzione anche più economica è possibile realizzare dei mobili da balcone fai da te, servendoci di materiali di riciclo come il pallet.

Altri articoli che potrebbero interessarti